Disordini Cranio Cervico Mandibolari

Gnatologia NeuroMuscolare

APPLICAZIONE DELLA TENS


La stimolazione cutanea TENS a bassa frequenza o Myomonitor del nervo trigemino e nervo faciale è indicata per il trattamento delle cefalee tensive e delle nevralgie del trigemino e più in generale di quei dolori nevralgici atipici. 

Questo particolare tipo di TENS è il complemento terapeutico ideale per raggiungere il bilanciamento masticatorio e il successo clinico dai DCCM. 

Il myomonitor nasce per essere utilizzato nella diagnosi kinesiografica dei DCCM permettendo di ritrovare la posizione di riposo della mandibola necessaria all'equilibrio funzionale della stessa. 

E' possibile aggiungere inoltre una stimolazione cervicale per contrastare direttamente nevralgie e dolori cervicali resistenti o patologie posturali ascendenti.

MECCANISMI DI AZIONE DELLA TENS


1. La TENS stimola il sistema antidolorifico centrale per attivazione del sistema endogeno di controllo del dolore e rilascio di endorfine.

2. la TENS ha effetto ansiolitico e sedativo sul sistema nervoso centrale.

3. La TENS incrementa la circolazione ematica del cerebrale con effetti stimolanti di forme di emicrania vascolare, dimostrando il meccanismo di insorgenza di emicranie essenziali non associabili a DCCM.

4. La TENS attraverso i fusi neuromuscolari riduce direttamente la tensione muscolare dei muscoli trigeminali colpiti dalla DCCM.

5. La TENS può generare effetto miorilassante sui muscoli posturali secondariamente coinvolti dalla DCCM facilitando la diagnosi di distrubi posturali discendenti o ascendenti.

TENS DOMICILIARE

Gli effetti periferici della stimolazione tens noti da molti anni e utilizzati in fisioterapia ad ampio raggio sono applicabili anche al trattamento delle sintomatologie acute dei DCCM. 

Oggi sono disponibili modelli mignaturizzati molto pratici di TENS che possono essere applicati sui singoli punti trigger rilevati clinicamente. 


CONTROINDICAZIONI

1. neoplasie della testa e collo

2. emicranie vasomotorie

3. portatori di pacemaker

4. fibromialgia primaria

5. arterite temporale