Gnatologia NeuroMuscolare

OSAS – POLISONNOGRAFIA


Attualmente l’esame più indicato per lo studio delle apnee è l’analisi multiparamentrica nottruna domiciliare chiamata polisonnografia. Si misurano contemporaneamente le fasi del sonno, gli atti respiratori, elettrocardiogramma, frequenza cardiaca, ossigenazione del sangue, frequenza degli atti respiratori, elettroencefalogramma.


Valutazione Polisonnografia: La posizione cambia dopo una posizione ininterrotta di almeno 5 secondi. Il movimento è rilevato quando il segnale di attività supera la soglia di f 0,2 per almeno 1 secondi. Le apnee sono valutate quando si registra un calo di 90% nel segnale Flusso per circa 10 e 120 secondi.Le ipopnee sono valutate quando c’è un calo di 30% nel segnale Flusso per più di 10 o 120 secondi seguito da un calo di saturazione di 4%. La respirazione paradossale è rilevata quando la differenza di fase tra cinture RIP del torace e dell’addome supera 40° per almeno 30 secondi. Limitazione di flusso quando una inalazione ha un indice di appiattimento di 0,15 o meno. La tachicardia è rilevata quando la frequenza cardiaca supera 100bpm per più di 20 secondi. La bradicardia è rilevata quando la frequenza cardiaca cala sotto 40bpm per un minimo di 20 secondi.

CENTRO GNATOLOGICO
CONSULENZA
CLINICHE SST
TMD CARE | TEST ONLINE
Facebook