Gnatologia NeuroMuscolare

CLASSIFICAZIONE DEL BRUXISMO

  • Primario o idiopatico
  • Associato a problemi di malocclusione
  • Associato a farmaci o altre sostanze 
    • Antidepressivi, 
    • Farmaci antipsicotici, 
    • Anfetamine e Sostanze anfetamino-simili (ectasy), 
    • Alcol
  • Associato a disturbi del sonno (OSA)
  • Associato a disturbi neurologici Morbo di Parkinson, Demenze
  • Associato a disturbi psichiatrici
  • Associato ad altre patologie Carenze nutrizionali, Parassiti intestinali


FATTORI OCCLUSALI E BRUXISMO


Le Interferenze occlusali, stimolando i meccanocettori parodontali, provocano movimenti mandibolari finalizzati ad eliminare le interferenze stesse.  Sebbene alcuni autori ritengano che una corretta armonia delle arcate dentarie sia importante per un efficace trattamento del bruxismo, attualmente non esistono studi che abbiano dimostrato una correlazione causa-effetto tra fattori occlusali e struttura cranio-facciale da un lato e bruxismo dall’altro. Tuttavia è possibile che usure non diffuse a tutti i denti ma solo a particolari e limitate aree della dentatura siano espressione di un fenomeno di pseudo-bruxismo di origine occlusale.

 CONTINUA.. 

CENTRO GNATOLOGICO
CONSULENZA
CLINICHE SST
TMD TEST ONLINE
AIKECM


ICCMO


PARADENTI SPORTIVI