Gnatologia NeuroMuscolare

ESAME POLIGRAFICO DELLA DEGLUTIZIONE 


L’esame della fase orale della deglutizione si chiama poligrafico perchè monitora contemporaneamente parametri elettromiografici dei muscoli mandibolari e sottomandibolari e misura i movimenti mandibolari che avvengono durante la fase di stabilizzazione della mandibola osservati nei tre piani dello spazio. 

In condizioni fisiologiche la mandibola si sposta dalla posizione di riposo alla posizione di massima intercuspidazione dei denti dove rimane stabile e ferma per tutta la durata del tempo in cui i muscoli sovraioidei alzano l’osso ioide permettendo l’apertura dell’epiglottide. La deglutizione viene pertanto analizzata per durata e coordinazione muscolare oltre che per capacità di stabilizzazione in posizione di intercuspidazione, potendo così identificare i casi di interposizione della lingua e delle guance tra i denti.  

CARATTERISTICHE MUSCOLARI E SCHELETRICHE DELLA DEGLUTIZIONE ATIPICA


Nella figura sono mostrate differenti malposizioni della lingua nella deglutizione atipica che agiranno in modo diverso sulla posizione dei denti e dunque sulla malocclusione dentale. Sono caratteristiche comuni della deglutizione atipica l’ipertono del muscolo mentoniero e orbicolare per garantire una deglutizione sufficiente, una conformazione del viso allungata causata dall’aumento di divergenza scheletrica e dalla costante necessità di interporre la lingua in avanti o sui denti inferiori. Edema palpebrale e difficoltà respiratoria dal naso sono caratteristiche associate all’iposviluppo mascellare che conseguentemente porta a atrofia dei turbinati e cattiva areazione della tuba di eustachio.

CENTRO GNATOLOGICO
CONSULENZA
CLINICHE SST
TMD TEST ONLINE
AIKECM


ICCMO


PARADENTI SPORTIVI