Gnatologia NeuroMuscolare

MECCANISMO PATOLOGIA CERVICALE NEI DCCM


Ogni volta che si genera una malocclusione dentale la mandibola viene spostata dai muscoli masticatori alla ricerca di un contatto dentale stabile di intercuspidazione. In aggiunta a questi adattamenti ne sopraggiungono altri della muscolatura cervicale che adatta la posizione della testa e coseguentemente dei denti dell’arcata superiore. Questa stretta associazione funzionale tra muscolature del collo e muscoli mandibolari genera un binomio patologico inscindibile al punto di aver esteso la terminologia da Disordine Temporo Mandibolare a Disordine Cranio Cervico Mandibolare.

I muscoli cervicali coinvolti nell’adattamento posturale della testa possono sviluppare facilmente punti trigger ossia punti algici capaci di generare dolore e proiettarlo anche a distanza. Per la loro natura posturale e la differente composizione in fibre i muscoli cervicali sono più esposti a queste problematiche degli stessi muscoli masticatori, notoriamente muscoli di potenza e resistenza elevata.

 continua.. 

CENTRO GNATOLOGICO
CONSULENZA
CLINICHE SST
TMD TEST ONLINE
AIKECM


ICCMO


PARADENTI SPORTIVI